Settimana del salterio

domenica
14 Agosto, 2022

TERZA SETTIMANA

GIOVEDÌ DELLA TERZA SETTIMANA

Lodi mattutine

O Dio, vieni a salvarmi. Gloria al Padre. Come era nel principio. Alleluia.

Questa introduzione si omette quando si comincia l’Ufficio con l’Invitatorio.

Inno rispondente all’Ufficio.

1 ant.

Di te si dicono cose stupende, città di Dio.

Nel Tempo di Pasqua

Con ritmi di festa, canteremo:

le mie fonti sono in te, città di Dio, alleluia.

Salmo 86   Gerusalemme, madre di tutti i popoli

La Gerusalemme di lassù è libera ed è la nostra madre (Gal 4, 26).

Le sue fondamenta sono sui monti santi;  

il Signore ama le porte di Sion * 

più di tutte le dimore di Giacobbe.

Di te si dicono cose stupende, * 

città di Dio.

Ricorderò Raab e Babilonia

fra quelli che mi conoscono;

ecco, Palestina, Tiro ed Etiopia: * 

tutti là sono nati.

Si dirà di Sion: “L’uno e l’altro è nato in essa * 

e l’Altissimo la tiene salda”.

Il Signore scriverà nel libro dei popoli: * 

“Là costui è nato”.

E danzando canteranno: * 

“Sono in te tutte le mie sorgenti”.

1 ant.

Di te si dicono cose stupende, città di Dio.

Nel Tempo di Pasqua

Con ritmi di festa, canteremo:

le mie fonti sono in te, città di Dio, alleluia.

2 ant.

Il Signore viene con potenza,

porta con sé il premio.

Nel Tempo di Pasqua

Come un pastore, o Cristo,

raduni il tuo gregge

e lo guidi con amore, alleluia.

Cantico        Is 40, 1017

Il buon pastore: Dio l’Altissimo e il Sapientissimo

Ecco, io verrò presto e porterò con me il mio salario (Ap 22, 12).

Ecco, il Signore Dio viene con potenza, * 

con il braccio egli detiene il dominio.

Ecco, egli ha con sé il premio * 

e i suoi trofei lo precedono.

Come un pastore egli fa pascolare il gregge * 

e con il suo braccio lo raduna;

porta gli agnellini sul petto * 

e conduce pian piano le pecore madri.

Chi ha misurato con il cavo della mano

le acque del mare * 

e ha calcolato l’estensione dei cieli con il palmo?

Chi ha misurato con il moggio la polvere della terra,  

ha pesato con la stadera le montagne * 

e i colli con la bilancia?

Chi ha diretto lo spirito del Signore * 

e come suo consigliere gli ha dato suggerimenti?

A chi ha chiesto consiglio, perché lo istruisse * 

e gli insegnasse il sentiero della giustizia,

lo ammaestrasse nella scienza * 

e gli rivelasse la via della prudenza?

Ecco, le nazioni son come una goccia da un secchio,

contano come il pulviscolo sulla bilancia; * 

ecco, le isole pesano quanto un granello di polvere.

Il Libano non basterebbe per accendere il rogo, * 

né le sue bestie per l’olocausto.

Tutte le nazioni sono come un nulla davanti a lui, *

come niente e vanità sono da lui ritenute.

2 ant.

Il Signore viene con potenza,

porta con sé il premio.

Nel Tempo di Pasqua

Come un pastore, o Cristo,

raduni il tuo gregge

e lo guidi con amore, alleluia.

3 ant.

Esaltate il Signore, nostro Dio,

prostratevi davanti a lui.

Nel Tempo di Pasqua

Grande il Signore in mezzo a noi;

alto sopra a tutti i popoli, alleluia.

Salmo 98   Santo è il Signore Dio nostro

Tu sei sopra i cherubini, tu che hai cambiato la miserabile condizione del mondo quando ti sei fatto come noi (sant’Ata­nasio). 

Il Signore regna, tremino i popoli; * 

siede sui cherubini, si scuota la terra.

Grande è il Signore in Sion, * 

eccelso sopra tutti i popoli.

Lodino il tuo nome grande e terribile, *

perché è santo.

Re potente che ami la giustizia,  

tu hai stabilito ciò che è retto, * 

diritto e giustizia tu eserciti in Giacobbe.

Esaltate il Signore nostro Dio,  

prostratevi allo sgabello dei suoi piedi, * 

perché è santo.

Mosè e Aronne tra i suoi sacerdoti,  

Samuele tra quanti invocano il suo nome: * 

invocavano il Signore ed egli rispondeva.

Parlava loro da una colonna di nubi:  

obbedivano ai suoi comandi * 

e alla legge che aveva loro dato.

Signore, Dio nostro, tu li esaudivi,  

eri per loro un Dio paziente, * 

pur castigando i loro peccati.

Esaltate il Signore nostro Dio,  

prostratevi davanti al suo monte santo, *

perché santo è il Signore, nostro Dio.

3 ant.

Esaltate il Signore, nostro Dio,

prostratevi davanti a lui.

Nel Tempo di Pasqua

Grande il Signore in mezzo a noi;

alto sopra a tutti i popoli, alleluia.

Lettura breve, responsorio, antifona al Benedictus, invocazioni e orazione rispondenti all’Ufficio che si celebra.

Conclusione dell’Ora come nell’Ordinario.

Utilizza questo pulsante per tornare alla pagina precedente