Settimana del salterio

domenica
14 Agosto, 2022

PRIMA SETTIMANA

GIOVEDÌ DELLA PRIMA SETTIMANA

Ufficio delle letture

O Dio, vieni a salvarmi. Gloria al Padre. Come era

nel principio. Alleluia.

Questa introduzione si omette quando si comincia l’Ufficio con l’Invitatorio.

Inno rispondente all’Ufficio.

1 ant.

La tua parola, Signore,

è scudo per chi si rifugia in te (T.P. alleluia).

Salmo 17, 3151   Ringraziamento a Dio salvatore

Se Dio è con noi, chi sarà contro di noi? (Rm 8, 31).

IV (3135)

La via di Dio è diritta,

la parola del Signore è provata al fuoco; *

egli è scudo per chi in lui si rifugia.

Infatti, chi è Dio, se non il Signore? *

O chi è rupe, se non il nostro Dio?

Il Dio che mi ha cinto di vigore *

e ha reso integro il mio cammino;

mi ha dato agilità come di cerve, *

sulle alture mi ha fatto stare saldo;

ha addestrato le mie mani alla battaglia, *

le mie braccia a tender l’arco di bronzo.

1 ant.

La tua parola, Signore,

è scudo per chi si rifugia in te (T.P. alleluia).

2 ant.

La tua destra mi sostiene, o Signore

(T.P. alleluia).

V (3646)

Tu mi hai dato il tuo scudo di salvezza,

la tua destra mi ha sostenuto, *

la tua bontà mi ha fatto crescere.

Hai spianato la via ai miei passi, *

i miei piedi non hanno vacillato.

Ho inseguito i miei nemici e li ho raggiunti, *

non sono tornato senza averli annientati.

Li ho colpiti e non si sono rialzati, *

sono caduti sotto i miei piedi.

Tu mi hai cinto di forza per la guerra, *

hai piegato sotto di me gli avversari.

Dei nemici mi hai mostrato le spalle, *

hai disperso quanti mi odiavano.

Hanno gridato e nessuno li ha salvati, *

al Signore, ma non ha risposto.

Come polvere al vento li ho dispersi, *

calpestati come fango delle strade.

Mi hai scampato dal popolo in rivolta, *

mi hai posto a capo delle nazioni.

Un popolo che non conoscevo mi ha servito; *

all’udirmi, subito mi obbedivano,

stranieri cercavano il mio favore,

impallidivano uomini stranieri *

e uscivano tremanti dai loro nascondigli.

2 ant.

La tua destra mi sostiene, o Signore

(T.P. alleluia).

3 ant.

Viva il Signore: benedetto il Dio

della mia salvezza (T.P. alleluia).

VI (4751)

Viva il Signore e benedetta la mia rupe, *

sia esaltato il Dio della mia salvezza.

Dio, tu mi accordi la rivincita

e sottometti i popoli al mio giogo, *

mi scampi dai nemici furenti,

dei miei avversari mi fai trionfare *

e mi liberi dall’uomo violento.

Per questo, Signore, ti loderò tra i popoli *

e canterò inni di gioia al tuo nome.

Egli concede al suo re grandi vittorie,

si mostra fedele al suo consacrato, *

a Davide e alla sua discendenza per sempre.

3 ant.

Viva il Signore: benedetto il Dio

della mia salvezza (T.P. alleluia).

Versetto, letture e orazione rispondenti all’Ufficio che si celebra.

Utilizza questo pulsante per tornare alla pagina precedente